Anfora Piccola

Lavorazione: lavorato e dipinto a mano
Misura: 16×11
Materiale: Terracotta
Provenienza: Iran

27,00

1 disponibili

Condividi

INFORMAZIONE SULLE CERAMICHE:

Nel complesso e variegato mondo dell’arte islamica le ceramiche occupano un posto di rilievo. In particolare la produzione medievale persiana è stata straordinaria per l’inventiva tecnica, la fantasia e la raffinatezza delle iconografie, raggiungendo esiti artistici difficilmente superabili in campo fittile.La ceramica persiana o ceramica iraniana è un tipo di ceramica realizzata dagli artisti persiani e la sua storia risale ai primi anni del Neolitico (VII millennio a.C.). L’agricoltura ha dato origine alla cottura dell’argille e alla fabbricazione di utensili da parte del popolo iraniano. Nel corso dei secoli, i ceramisti persiani hanno risposto alle richieste e ai cambiamenti causati dalle turbolenze politiche adottando e perfezionando le forme appena introdotte e fondendole nella propria cultura. Questo atteggiamento innovativo è sopravvissuto nel tempo e ha influenzato molte altre culture in tutto il mondo. C’erano due tipi di terracotta che erano prevalenti in Iran intorno al IV millennio a.C.: ceramiche rosse o nere che erano molto semplici nel loro stile decorativo. Man mano che l’arte si espandeva, la terracotta incorporava disegni geometrici che portarono ad uno stile decorativo più sviluppato. Questo stile sempre più complesso venne accompagnato dalla creazione di una più ampia varietà dei tipi di ceramica. Nel periodo preistorico, la produzione di vasi comprendeva una miscela di argilla, piccoli pezzi di varie piante, cannucce e acqua. Quando questi ingredienti venivano mescolati insieme, formavano una pasta molto dura che divenne essenzialmente la pasta usata come base per creare tutti i vasi in Iran. La creazione dei recipienti differiva nella forma perché erano fatti a mano. Intorno al IV millennio a.C., la qualità della produzione migliorò grazie all’introduzione del tornio del vasaio. Questo attrezzo venne utilizzato per produrre vasi di forma simmetrica e di migliore qualità. Il divieto islamico di utilizzare in tavola vasellame di metalli preziosi portò ad aprire un nuovo mercato per le ceramiche di lusso. Ciò consentì alle élite pre-islamiche dei primi imperi persiani di produrre smalti fantasiosi come oggetti in lustro e decorazioni dipinte di alta qualità. Nel complesso, la ceramica persiana si ampliò nell’uso di strumenti e stili per migliorare la produzione artistica.

Altezza

Base

Ti potrebbe interessare…